Programma regionale Apicoltura - Sottoazione A4 - Annualità 2021. Finanziamento a fondo perduto fino al 90% per interventi di assistenza tecnica e consulenza agli apicoltori.

Programma regionale Apicoltura - Sottoazione A4 - Annualità 2021. Finanziamento a fondo perduto fino al 90% per interventi di assistenza tecnica e consulenza agli apicoltori.

21 ottobre 2020

 

La regione Umbria ha pubblicato sul Bollettino ufficiale del 21 ottobre 2020, Serie generale, pag. 80, il bando per l'accesso ai finanziamenti previsti dal Programma nazionale apicolo 2020/2022 - Sottoprogramma regionale - Azione A "Assistenza tecnica agli apicoltori e alle organizzazioni di apicoltori - Sottoazione A4: "Assistenza tecnica alle aziende" - Annualità 2021.

 

Gli aiuti sono concessi per l'incremento del livello professionale degli addetti.

Soggetti beneficiari

Forme associate: Associazioni di apicoltori, società cooperative. 

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammessi a finanziamento interventi di assistenza tecnica e consulenza agli apicoltori al fine di favorire la capacità professionale degli operatori del settore e il miglioramento qualitativo delle produzioni.

Entità e forma dell'agevolazione

Previsto un contributo a fondo perduto nella misura del 90% per le spese sostenute per la fornitura del servizio di consulenza e assistenza alle aziende apistiche.

Il contributo massimo ammissibile per ogni beneficiario è riconosciuto al raggiugimento dei seguenti parametri conrelative graduazioni:

 

a) contribututo ammissibile

Condizioni:

- soci con partita Iva agricola o combinata >=35 <=44

- soci con un numero di alveari censiti pari ad almeno 5.000 o almeno al 14% del patrimonio apistico regionale (riferito al dato ufficiale più aggiornato).

 

b) contribututo ammissibile

Condizioni:

- soci con partita Iva agricola o combinata >=45 <=54

- soci con un numero di alveari censiti pari ad almeno 8.000 o almeno al 22% del patrimonio apistico regionale (riferito al dato ufficiale più aggiornato).

 

c) contribututo ammissibile

Condizioni:

- soci con partita Iva agricola o combinata >=55

- soci con un numero di alveari censiti pari ad almeno 12.000 o almeno al 33% del patrimonio apistico regionale (riferito al dato ufficiale più aggiornato).

Scadenza

20 novembre 2020.

TOP