Bando Programmi Multipli 2019. Contributo a fondo perduto fino al 85% per la promozione dei prodotti agricoli nel mercato interno e nei Paesi terzi.

Bando Programmi Multipli 2019. Contributo a fondo perduto fino al 85% per la promozione dei prodotti agricoli nel mercato interno e nei Paesi terzi.

24 gennaio 2019

Gli obiettivi specifici delle azioni di informazione e di promozione sono i seguenti:

a)migliorare il grado di conoscenza dei meriti dei prodotti agricoli dell'Unione e degli elevati standard applicabili ai metodi di produzione nell'Unione;

b)aumentare la competitività e il consumo dei prodotti agricoli e di determinati prodotti alimentari dell'Unione e ottimizzarne l'immagine tanto all'interno quanto all'esterno dell'Unione; 

c) rafforzare la consapevolezza e il riconoscimento dei regimi di qualità dell'Unione;

d)aumentare la quota di mercato dei prodotti agricoli e di determinati prodotti alimentari dell'Unione, prestando particolare attenzione ai mercati di paesi terzi che presentano il maggior potenziale di crescita; 

e)ripristinare condizioni normali di mercato in caso di turbative gravi del mercato, perdita di fiducia dei consumatori o altri problemi specifici.

Soggetti beneficiari

Le proposte possono essere presentate solo da persone giuridiche o da altre entità non aventi personalità giuridica a norma del rispettivo diritto nazionale, purché i loro rappresentanti abbiano la capacità di assumere impegni giuridici in nome dell'entità e offrano garanzie per la tutela degli interessi finanziari dell'Unione equivalenti a quelle offerte dalle persone giuridiche.
Più in particolare, sono ammissibili le proposte presentate dalle seguenti organizzazioni o dai seguenti organismi:

-organizzazioni professionali o interprofessionali, stabilite in uno Stato membro e rappresentative del settore o dei settori interessati in tale Stato membro, e in particolare le organizzazioni interprofessionali purché siano rappresentative di un nome protetto ai sensi di quest’ultimo regolamento che è oggetto di tale programma;

-organizzazioni professionali o interprofessionali dell’Unione rappresentative del settore interessato o dei settori interessati a livello di Unione;

-organizzazioni di produttori o associazioni di organizzazioni di produttori e che sono state riconosciute da uno Stato membro; o

-organismi del settore agroalimentare il cui obiettivo e la cui attività consistano nel promuovere i prodotti agricoli e nel fornire informazioni sugli stessi, e che siano stati investiti dallo Stato membro interessato di attribuzioni di servizio pubblico chiaramente definite in questo ambito; tali organismi devono essere legalmente stabiliti nello Stato membro in questione almeno due anni prima della data dell’invito a presentare proposte.

Le suddette organizzazioni proponenti possono presentare una proposta purché siano rappresentative del settore o del prodotto interessato vale a dire:

-le organizzazioni professionali o interprofessionali stabilite in uno Stato membro o a livello dell'Unione sono considerate rappresentative del settore interessato dal programma:

-se rappresentano almeno il 50 % dei produttori o il 50 % del volume o del valore commercializzabile della produzione del prodotto/dei prodotti o del settore interessati, nello Stato membro interessato o a livello dell'Unione; oppure

-se sono organizzazioni interprofessionali;

-un gruppo è considerato rappresentativo del nome protetto e interessato dal programma se rappresenta almeno il 50 % del volume o valore di produzione del prodotto o dei prodotti commerciabili il cui nome è protetto;

-un'organizzazione di produttori o un'associazione di organizzazioni di produttori è considerata rappresentativa del prodotto/dei prodotti o del settore interessati dal programma se è riconosciuta dallo Stato membro;

-l'organismo del settore agroalimentare è considerato rappresentativo del settore/dei settori interessati dal programma se i suoi membri includono rappresentanti del prodotto/dei prodotti o del settore.

Tipologia di intervento ammissibile

Gli interventi devono riguardare le seguenti tematiche:

Tema A: Programmi di informazione e di promozione destinati a rafforzare la consapevolezza e il riconoscimento dei regimi di qualità dell'Unione oppure programmi di informazione e di promozione destinati a mettere in evidenza de specificità dei metodi di produzione agricola nell'Unione;

Tema B: Programma di informazione e di promozione che mirano ad aumentare il consumo di frutta e verdura fresca nel mercato interno nel contesto di abitudini alimentati corrette ed equilibrate;

Tema C: Programmi di informazione e di promozione che mirano a evidenziare lìaspetto della sostenibilità della produzione di riso.

Tipologia di attività ammissibile

Le azioni di informazione e di promozione possono in particolare consistere delle seguenti attività ammissibili nell’ambito del presente invito:

1)Gestione del progetto

2) Relazioni pubbliche

-Azioni di PR

-Eventi stampa

3) Sito web, media sociali

-Configurazione, manutenzione, aggiornamento del sito web

-MEDIA sociali (configurazione degli account, interventi regolari)

-Altro (applicazioni per dispositivi mobili, piattaforme di e-learning, webinar ecc.)

4) Pubblicità

-Stampa

-TV

-Radio

-Servizi online

-Attività in ambienti esterni

-Cinema

5)Strumenti di comunicazione

-Pubblicazioni, kit mediatici, gadget promozionali

-Video promozionali

6)Eventi

-Stand in fiere

-Seminari, workshop, incontri tra imprese, formazioni per la vendita/corsi di cucina, attività nelle scuole

-Settimane dei ristoranti

-Sponsorizzazione di eventi

-Viaggi di studio in Europa

7)Promozione presso i punti vendita

-Giornate di degustazione

-Altro: promozione nelle pubblicazioni destinate ai dettaglianti, pubblicità presso i punti vendita

Entità e forma dell'agevolazione

La sovvenzione dell'UE è limitata ai tassi di cofinanziamento massimo seguenti:

—per i programmi multipli nel mercato interno e nei paesi terzi: 80 % dei costi ammissibili del programma; 

—per i richiedenti stabiliti in uno degli Stati membri che, al 1 gennaio 2014 o dopo tale data, beneficiano di assistenza finanziaria il tasso è pari all'85 %

La dotazione finanziaria è pari a € 86.600.000.

Scadenza

Le domande di sostegno devono essere presentate entro il 16 aprile 2019.

TOP